LO SCONTRO TRA ACHILLE E AGAMENNONE

Crise, sacerdote di Apollo, va nel campo degli Achei per farsi restituire la figlia Criseide. Però viene scacciato con arroganza. Allora, furioso, invoca Apollo che scatena una pestinenza nel campo degli Achei. Achille va allora dall’indovino Calcante per cooscere la causa dell’ira di Apollo. L’indovino gli rivela che se Agmennone non restituirà Criseide al padre, il dio non porrà fine alla sua vendetta. Agamennone rifiuta ma, essendo costretto, consegna la su schiava al padre ma pretende un altro dono e dice ad Achille che, se non sarebbe stato dato, sarebbe andato di persona a prendere quello d’Aiace, quello d’Odisseo o il suo. Achille insulta il re di Micene e dice che i Troiani non gli avevano fatto niente e che lui se ne sarebebe andato. Agamennone risponde che non aveva bisogno di lui e che poteva anche andarsene, se voleva. E dice che, visto che Criseide veniva portata via da Apollo, lui voleva la sua schiava, Briseide. Achille, furioso, giura terribili conseguenze per gli Achei.

LO SCONTRO TRA ACHILLE E AGAMENNONEultima modifica: 2013-01-31T17:30:22+00:00da davy415